.
Annunci online

tommasomerlo
Art is Fun

11 luglio 2018
POLITICA
Il prossimo governo sarà giallo

Doveva succedere chissà quale disastro col Movimento 5 Stelle al governo. Mercati che impazzivano, istituzioni che crollavano, complotti internazionali. Ed invece nulla. Era solo fango. Il Movimento ha iniziato davvero col piede giusto. E con umiltà e serietà sta portando a casa i primi risultati. Questo nonostante le enormi pressioni a cui è sottoposto, nonostante l’enorme responsabilità del compito e nonostante un alleato, Salvini, che è partito col botto. In parte perché è la stagione dei migranti, in parte per suo carattere e stile. La Lega è una forza politica molto diversa dal Movimento e lo è sia nei contenuti sia nella forma. Ma non c’erano alternative e questa prima esperienza di governo potrebbe giovare molto al Movimento che sta accumulando esperienza e può dimostrare al mondo il suo valore e la bontà delle sue tesi. Tutt’intorno il solito inferno nostrano. Gli sconfitti vagano irosi come bestie ferite. Di Maio e tutti i ragazzi non si devono far intimorire. Devono tranquillamente concentrarsi sul loro lavoro quotidiano che i cittadini a 5 stelle sono vaccinati contro la propaganda e le falsità del vecchio sistema. Sono immuni alla stampa faziosa e alle solite ipocrisie delle caste che hanno rovinato l’Italia. Il Movimento non sarebbe arrivato fino a questo punto se fosse diversamente. Ma non solo. Il vecchio sistema è talmente sputtanato che appena apre bocca ottiene l’effetto opposto e cioè rafforza il Movimento e il desiderio d’insistere col cambiamento. Il resto è cronaca. Nera. Renzi è malato di azzardopatia, la fiche è se stesso, il tavolo verde quello della politica. Più perde, più rilancia. Qualcuno dovrebbe aiutarlo, si sta davvero autodistruggendo e come sempre accade per tali patologie, a pagarne le conseguenze è anche tutta la sua famiglia. Quella del Pd che ormai va d’accordo solo su un punto: la propria fine prematura. Gli italiani gliene saranno grati ma nel frattempo la lunga agonia del fu centrosinistra aiuta il governo gialloverde perché gli italiani hanno sotto gli occhi cosa rischiano tornando indietro. La peggiore classe dirigente della storia repubblicana. Stesso discorso per Forza Italia. Berlusconi è malato però di messianicità. È già defunto da anni – politicamente - ma crede di essere risorto. Così ogni tanto riappare ma dato che nessuno lo caga più, sparisce di nuovo, col broncio, in attesa del Giorno del Giudizio. Ormai attendono il funerale anche i suoi discepoli più stretti così potranno finalmente cominciare a scannarsi per accaparrarsi l’eredità. Il vecchio boss creperà senza eredi politici ma in compenso lascia un sacco di roba. Pagine di cronaca davvero nera. Il quadretto delle opposizioni intestine è completato dai Comunisti col Rolex che ogni santo giorno s’inventano una nuova pagliacciata. Manco fosse carnevale tutti i giorni. Il loro spassoso giochetto è sempre lo stesso. S’inventano un dittatore, ci appiccicano qualche “ismo” e cominciano a provocarlo con versacci e pernacchie convinti di dover salvare il mondo con la propria superiorità morale. Oggi tocca a Salvini ma loro sperano di colpire anche il Movimento insieme al “dittatore”. Di sponda. Tutto tempo perso. E questo è un altro punto che Di Maio ed i ragazzi devono tenere a mente nei momenti più difficili. Il tempo della propaganda a vanvera e delle strumentalizzazioni ipocrite è finito. I cittadini delle “parole” e delle scenette simboliche dei vecchi politicanti non si fidano più, vogliono e credono solo ai fatti. Non miracoli, ma fatti concreti e coerenti col contratto. L’agenda in mano al governo è la stessa degli italiani - che è già un gran passo avanti – ora si tratta di metterla in pratica. E anche se la torta alla fine dovesse uscire senza tutte le candeline, i cittadini a 5 stelle saranno in grado di valutare il complesso contesto di questo governo ed apprezzeranno comunque impegno, onestà, sobrietà e trasparenza dei portavoce. La cagnara dei nemici fa solo un favore al Movimento. Siamo solo al primo capitolo, se continua così il prossimo governo sarà giallo.

Tommaso Merlo

www.tommasomerlo.com




permalink | inviato da Merlo il 11/7/2018 alle 8:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 188658 volte