.
Annunci online

tommasomerlo
Art is Fun

2 giugno 2018
POLITICA
Il Movimento 5 Stelle al potere

A soli nove anni dalla sua fondazione, il Movimento 5 Stelle conquista il potere nazionale. Non da solo come avrebbe preferito, ma comunque ricoprendo una posizione dominante. Lo fa a testa alta, con senso di responsabilità, nonostante una legge elettorale scritta per boicottarlo. Lo fa dopo tre mesi di eccellente lavoro da parte di Di Maio e di tutti i portavoce che hanno dimostrato davvero una marcia in più. Del resto sono lì per merito e per servire un progetto in cui credono, non sono lì per far carriera. E si vede. Un risultato eclatante che corona nove anni di ascesa inarrestabile nonostante per anni il Movimento 5 Stelle sia stato prima ignorato e poi infamato dai vecchi partiti e dalla stampa al seguito. Un’ascesa storica perché compiuta da cittadini senza un soldo, senza un ufficio e nemmeno santi in paradiso. Un’ascesa storica perché realizzata pacificamente conquistando voti piazza dopo piazza, elezione dopo elezione. Non si era mai visto al mondo un fenomeno politico del genere. Un fenomeno che si deve alla genialità dell’idea originaria, alla bravura degli uomini che l’hanno diffusa e concretizzata ma anche alla fogna in cui è scivolata l’Italia negli ultimi anni e da cui ha deciso di uscire. Il Movimento 5 Stelle ha prima distrutto la vecchia partitocrazia che si reggeva su baroni immanicati con le lobby, fiumi di soldi pubblici, elefantiache burocrazie ed occupazione militare dei media. Poi ha sotterrato l’ormai grottesca contrapposizione destra-sinistra accompagnando per mano gli italiani nell’era post ideologica. Dai massimi sistemi si è passati alle cose concrete da fare, dai baracconi vuoti e costosi dei vecchi partiti al network tra persone libere, dai politicanti di professione ai cittadini che servono la propria comunità per qualche anno, dai congressi alle votazioni online, dai giornaloni ai social media. Una rivoluzione copernicana che di sicuro farà scuola anche all’estero quando - esauriti gli stereotipi - avranno l’umiltà di capirla. Ci vorrà del tempo. Nel frattempo è venuto il momento di governare l’Italia. I nemici del Movimento non vedevano l’ora, soprattutto il Pd ed i suoi giornali che hanno cominciato a fare sciacallaggio già il 4 marzo sera. Poveri illusi, sottovalutano i sostenitori del Movimento, non capiscono che l’era del tele-elettore beota che attende svaccato sul divano i miracoli dei politicanti unti dal Signore è finita da un pezzo. I sostenitori del Movimento chiedono normalità ma che in questa Italia martoriata dalla mala politica è rivoluzionaria. Dal Movimento 5 Stelle al potere ci si attende prima di tutto onestà. Non solo non rubare ma anche isolare e cacciare i disonesti come del resto già fatto in passato. Ci si aspetta il massimo della trasparenza possibile e della legalità e un’azione politica efficacie contro la corruzione e la criminalità che corrode lo stato. Ci si aspetta serietà e sobrietà nel lavoro politico quotidiano e che venga detta sempre la verità ai cittadini. Ci si aspetta un impegno reale nel ripulire la democrazia da indegni privilegi, parassitismi, ingiustizie ed anacronistiche storture come le lottizzazioni e quant’altro. Cose scontate nelle democrazie più evolute, traguardi epocali da noi. Cose scontate che però possono ridonare quell’ottimismo e quell’entusiasmo che è fondamentale affinché un paese riparta davvero. La vecchia politica, per rianimare una società rassegnata, raccontava panzane in televisione o svendeva mediocri ciarlatani come supereroi. Tutto tempo perso. La propaganda oggi puzza a chilometri di distanza, i cittadini hanno sviluppato gli anticorpi. La fiducia nel futuro proprio e in quello del paese risorgerà solo attraverso fatti concreti, anche piccoli, ma che dimostrino che la politica sia davvero cambiata e che tutti insieme - rimboccandoci le maniche - possiamo girare pagina. Lentamente, zavorrati dai disastri lasciati alle nostre spalle, con difficolta, ma finalmente diretti verso un percorso virtuoso. La realizzazione del contratto con la Lega è certamente importante, e importante sarà la coerenza verso gli impegni presi coi cittadini e un domani pure i risultati raggiunti. Ma il vero miracolo del Movimento 5 Stelle al potere sarà ridare dignità alla politica, credibilità alle istituzioni e forza di reagire alla nostra martoriata comunità nazionale.

Tommaso Merlo

www.tommasomerlo.com




permalink | inviato da Merlo il 2/6/2018 alle 6:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte