.
Annunci online

tommasomerlo
Art is Fun

5 agosto 2018
POLITICA
Salvini chiuda sta Fontana masochista

Di politicanti che vogliono mettersi in mostra sparando cazzate mezzo stampa ne abbiamo avuti per anni. Gente che faceva di tutto per finire in prima pagina sputando amenità ai quattro venti ma che alla fine, in politica, hanno solo scatenato sterili polemiche senza raggiungere nessun risultato concreto. Inutili egocentrici e provocatori miracolati da qualche capo politico che per sbaglio li ha piazzati su qualche poltrona prestigiosa e loro - invece di abbassare la testa e lavorare - si sono messi a dare spettacolo, a pavoneggiare la propria mediocrità. In questo governo il ruolo sembra ricoprirlo Fontana che invece di lavorare disquisisce a sproposito su tutto scatenando putiferi mediatici che danneggiano il governo gialloverde. Ed è questo il problema: chissenefrega del Fontana, che ritorni nella caverna da cui proviene ma che lo faccia senza dar far fastidio ad un governo che sta cercando di portare a casa qualche obiettivo per i cittadini. Appena diventato ministro, il Fontana ha sparato la minchiata sulle famiglie gay che secondo lui “non esistono“. Già, peccato che tali famiglie siano una realtà fattuale di tutto l’Occidente dove il mondo omosessuale si è emancipato da mo’ e mette in piedi le famiglie che più gli aggrada sposandosi e adottando alla faccia del Fontana e di tutti i bigotti di provincia come lui che ancora non trovano di meglio da fare che ficcare il naso nei sentimenti altrui pur di conquistare i primi banchi in quella porzione di Chiesa più ipocrita e anacronistica che sta cocciutamente trascinando la religione fuori dalla storia. Oggi il Fontana spara un’altra minchiata da prima pagina dicendo che “la legge Mancino va abrogata”, chissà come gode oggi il ministro a vedere le sue foto ovunque e leggere i titoloni a lui dedicati. Mi sa che si fa pure una pippa poi tanto domenica va a confessarsi. Nel frattempo però il governo viene ancora ricoperto di tonnellate di melma per colpa sua. Ed è questo il punto: le selve di giornalai politicizzati non aspettano altro che prove che confermino come questo governo sia fascista, xenofobo, razzista e retrogrado e quant’altro, non aspettano altro che qualche fessacchiotto alla Fontana straparli a vanvera per attaccare i gialloverdi e sabotare il loro governo. Offrire certi assist è masochistico, è la ricerca del piacere attraverso il dolore. Sono forse questi gli orientamenti sessuali del ministro Fontana? Bene, ma che si faccia frustrare e sculacciare a casa sua, non in ufficio. E se proprio il ministro non riesce a frenare i suoi vizietti segreti, che intervenga Salvini e la cacci a calci nel sedere. Le minchiate che spara Fontana non sono nel contratto di governo, il Movimento 5 Stelle la pensa diversamente da lui e dalla Lega su certi argomenti ed essendo una esperienza governativa a due, il partner va rispettato, altrimenti salta tutto. Possibile che a Fontana non gli entri zucca? Questi due primi mesi di governo hanno dimostrato come ministri come Fontana non siano per niente all’altezza del ruolo che ricoprono. Troppo bigotti, troppo estremisti, troppo egocentrici. Troppo masochisti.

Tommaso Merlo

www.tommasomerlo.com




permalink | inviato da Merlo il 5/8/2018 alle 14:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte